Sergio Garau è nato in Sardegna nel 1982, dal 2001 nel collettivo sparajurij di Torino, è redattore della rivista Atti Impuri. Un suo libro di poesie non è mai stato stampato, ma per scrivere e dare voce a parole sue dal vivo è stato spesso ricompensato con cene, centinaia di euro, qualche bicchiere, viaggi ai Caraibi, nelle Venezie, migliaia di franchi svizzeri, qualche libro, 7 sterline e 44 penny da dividere con un olandese, con critiche feroci e velate, abbracci, baci, minacce, sguardi in cagnesco, sorrisi, un letto, un principio di rissa, una pacca sulla spalla. Un valore pubblico gli è stato addirittura riconosciuto dai suoi nonni lattai, ferrovieri e torronai, dai festival internazionali di poesia, slam, letteratura e videopoesia di mezza Europa e da molti altri sconosciuti, conoscenti, amici e parenti, tra cui i mass media e i suoi cugini maestri di arti marziali, del dan bau vietnamita e della sega musicale. Anima slam, antislam, laboratori di slam e dal 2010 porta in giro IO game over, spettacolo messo su con musicisti e videomaker. Nonostante sia consapevole come le note biografiche debbano al meglio attenersi all’essenziale nel modo più oggettivo e asciutto possibile, il suo colore preferito da piccolo era il giallo, ma ora, anche se la questione non gli è più così chiara, se messo alle strette, direbbe rosso; ciò detto lo si può trovare spesso e volentieri ancora in carne e ossa, probabilmente vestito di nero, o sennò anche in rete, su attimpuri.it, su youtube, etc.

PO.P.S. – Portogruaro Poetry Slam
Sabato 20 luglio ore 21.00
Portogruaro – Piazza Pescheria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.