Sabina Romanin

Sabina RomaninDopo una laurea in lingue e letterature straniere all’ Università di Ca’ Foscari, ha conseguito il diploma in pittura presso l’ Accademia di Belle Arti di Venezia e frequentato l’Accademia di Plymouth (GB), con borsa di studio Erasmus. A un esordio tradizionale è seguita una ricerca artistica orientata all’arte tessile che include libri d’artista e poesia visiva, installazioni e azioni performative in Italia e all’estero. La ritrattistica riveste un ruolo centrale per l’efficacia del filo cucito nella resa psicologica dei soggetti ritratti e resi quindi tessili. Il segno cucito assume una connotazione artistica che rivela, oltre all’apparenza fenomenologica delle tracce visive, una dimensione “altra” nella quale si ritrovano le sottili trame della vita e dei suoi rapporti relazionali. Le sue opere tessili sono presenti in collezioni pubbliche e private (collezione Albornoz/Tulli-Centro d’Arte Contemporanea di Spoleto, outlet Prandina di Schio, Biblioteca Civica di Pordenone, ecc.). E’ stata invitata a simposi internazionali a Maribor (SLO) nel 2010 e a Mszana Dolna (PL) nel 2011. Vive e lavora a Pordenone.

Eventi 2018
Sabato 14 luglio ore 18.00: Libri di versi 10