«Telepatia», di Gian Mario Villalta

telepatiaTelepatia (LietoColle, collana “Gialla oro”), la nuova raccolta di poesie di Gian Mario Villalta, presenta un ragionato disincanto reso in una scrittura lontana da effette speciali ma al contrario posata, sicura, forte della propria pregnanza espressiva e di una solida fiducia nei propri mezzi. Diciannove sono i poemetti inseriti nel libro, tutti improntati a una riflessione sulla condizione dell’uomo del nostro tempo e pervasi da un dolore che si finge di non riconoscere, un dolore in realtà ben noto su cui il poeta, paradossalmente, sente di poter contare.
C’è molto altro in questa raccolta. Un legame indissolubile, per esempio, sul mai dimenticato amico e maestro Andrea Zanzotto. E ancora le poesie sui figli, che il poeta ritiene imperdonabili ma che in realtà rafforzano, e non poco, quella che è la sua visione sulla vita e sul mondo.

Appuntamento a Palazzo Altan-Venanzio, a Portogruaro, mercoledì 28 giugno alle ore 21.00. Presenta Francesco Tomada. – NB: A causa del maltempo la serata si svolgerà all’interno del palazzo e non in giardino, come indicato in precedenza.


Post eventum: le foto di Roberto Ferrari.