Portarsi avanti con gli addii + Hidden materia

tomada

E se domani io non ci fossi più
per un incidente o qualsiasi cosa che ora non immaginiamo
o perché la rabbia mi ha formato un coagulo nel cuore

dopo il tempo che ti serve tu comunque vai avanti
trova un altro uomo che sia un padre
se possibile migliore per i nostri figli

per favore non far recitare quelle messe
a cui tutti devono venire senza averne voglia
non tenere i miei ricordi in un cassetto
perché di buio allora ne avrò già abbastanza

e non dire a nessuno se mi pensi
piuttosto custodiscimi come una seconda adolescenza
qualcosa che ti porti sempre dentro
anche se non sei più tu

Portarsi avanti con gli addii (Raffaelli 2014) è l’ultima, intensissima raccolta di Francesco Tomada. Ne parleremo mercoledì 15 luglio alle ore 21.00 presso la chiesa di Santa Cristina a Gorgo di Fossalta di Portogruaro. Il dolore del distacco, la consapevolezza di abitare una terra di confine (sia fisicamente, sia spiritualmente), la fatica e l’impegno di essere figlio e padre, espressi in una voce che – per usare le parole di Fabio Franzin – anche quando «cant[a] nel buio più fitto» riesce ad essere «luminosa, capace di squarci di un azzurro così terso da abbagliare». L’autore dialogherà con Guido Cupani.

A seguire, Hidden Materia di Brane Zorman: un progetto sviluppato come una trilogia di spettacoli audio e video in tempo reale, dal talento di uno dei più interessanti sound artist sloveni contemporanei. – Segui l’evento su Facebook ›››

zorman