Libri di versi 9: apre la mostra di libri oggetto

Giunge alla sua nona edizione Libri di versi, l’ormai consueta esposizione di libri oggetto e libri d’artista che quest’anno vede confrontarsi 19 artisti visivi con altrettanti poeti, elencati di seguito:

+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+

Per la quinta volta, le opere prodotte dalla fusione di parole e materiali saranno ospitate nella suggestiva cornice del Museo Nazionale Archeologico Concordiese di Portogruaro. La mostra è curata da Silvia Lepore Sandro Pellarin e sarà inaugurata sabato 8 luglio alle ore 18.00 dall’introduzione critica di Lara Bortolusso.

libri

A seguire, in Piazzetta Pescheria, sarà offerto un buffet a cura del Porto dei Benandanti. In serata, dalle ore 21.00, i poeti presenti saranno coinvolti nella tradizionale lettura dalla barca sulle acque del Lemene, alla luce dei lampioni. L’evento sarà accompagnato dalle percussioni di Stefano Andreutti.

lemeneLibri di versi 9 è realizzato in collaborazione con il Museo Nazionale Archeologico Concordiese. La mostra rimarrà aperta fino al 28 luglio, tutti giorni dalle ore 9.00 alle 19.00. L’ingresso al museo costa 5 euro.


Post eventum: le foto di Paola Bristot e Sandro Pellarin.

Libri di versi 8 e reading sull’acqua

Locandina libri di versi 8
Sabato 9 luglio ritorna Libri di versi, la nota mostra di libri d’artista curata da Sandro Pellarin e Silvia Lepore che giunge quest’anno all’ottava edizione. Quest’anno le coppie (o triplette) di artisti che hanno collaborato alla creazione di un “libro oggetto” sono:

+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+

La mostra sarà inaugurata alle ore 18.00 presso il Museo Nazionale Archeologico Concordiese di Portogruaro, con la presentazione di Paola Bristot. L’invito all’evento, che consente di accedere al Museo senza dover pagare il biglietto, è scaricabile qui. 

La serata proseguirà alle ore 21.00 presso la Piazzetta della pescheria con il suggestiv o reading sull’acqua dei poeti presenti, alla luce dei lampioni, da una barca sul Lemene. Ad accompagnare la lettura, le melodie di Sandro Carta.

La mostra rimarrà poi visitabile fino al 28 agosto, tutti i giorni, dalle 9.00 alle 19.00, al prezzo di 5 €. È anche possibile concordare una visita guidata con i curatori, chiamando il 340 6144702 (Sandro) o il 349 3808384 (Silvia).


Post eventum: le foto

Verso il Porto Sepolto

Il cippo del quarto reggimento Honved venne costruito dalle truppe ungheresi nell’autunno del 1917 dopo la dodicesima battaglia dell’Isonzo. Per poterlo vedere bisogna recarsi nei pressi del cimitero civile di San Martino del Carso (Gorizia), raggiungibile sia dal centro abitato oltrepassando i resti della “chiesa diruta”, oppure scendendo direttamente dall’itinerario del museo all’aperto. paragrafo_cippo_4_honved

L’evento si terrà domenica 3 luglio a partire dalle ore 17.30. (Per chi lo desidera, il ritrovo è a Portogruaro alle ore 16.00 nel parcheggio del Parco della pace.) Francesco Tomada e Gianluca Gobbato introdurranno la figura del poeta Ungaretti. A seguire, un intervento dello storico Lucio Fabi e letture dal Porto Sepolto, nei cent’anni della sua pubblicazione. La serata si concluderà con la cena presso l’Osteria Al Poeta di San martino del Carso (Via Zona Sacra, 10).

L’evento, a cura di Giovanni Fierro, è organizzato in collaborazione con l’assessorato alla cultura del comune di Sagrado.