Venerdì 18 settembre dalle ore 21.00: Unlock Poetry PAB e Cosa c’è oltre le stelle?

Venerdì 18

Sabato 18 luglio dalle ore 21.00: Corpo dea realtà e Atik Leatid Project

teglio veneto 2020
Note sull’Atik Leatid Project:

La musica Klezmer esprime l’anima profonda della cultura ebraica, fatta di struggente lirismo (quasi un richiamo alla condizione errante e di diaspora che ha contraddistinto la storia di questo popolo) e impennate gioiose e ironiche. Per raggiungere questi obiettivi si serve spesso del clarinetto come strumento che canta la melodia, sostenuto da un accompagnamento mobile e partecipe, in virtù della forza ritmica del pianoforte e di percussioni assortite.
Il nostro trio non ha un intento filologico o da puristi, pertanto talvolta ci lasceremo andare ad alcune divagazioni musicali più libere e legate all’improvvisazione. Il nome del progetto infatti (dall’ebraico “antico per il futuro”) esprime questa tensione fra tradizione e voglia di rinnovare.
Ad ogni modo, il nostro lavoro prevede brani basati su melodie tradizionali della cultura ebraica ed alcuni pezzi celebri delle tradizioni Rom e balcanica. – Pagina Facebook ›››

Ultimo appuntamento: Libri di versi 10

Giunge alla decima edizione l’ormai celeberrima mostra di libri-oggetto Libri di versi, a cura di Silvia Lepore Sandro Pellarin, con cui si chiuderà l’edizione di Notturni di quest’anno. 22 artisti e 22 poeti a confronto, altrettante opere originali nate dalla fusione tra elemento verbale e visuale, esposte come di consueto nella cornice del Museo Archeologico Nazionale Concordiese di Portogruaro. Questi gli ospiti di quest’anno, presentati da Paola Bristot:

+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+

La mostra sarà inaugurata sabato 14 luglio alle ore 18.00 e rimarrà visitabile fino al lunedì 27 agosto negli orari di apertura del Museo (9.00–19.00; biglietto di ingresso: 6 euro). 

Locandina libri di versi 8

Dopo l’inaugurazione, alle 21.00 ci sposteremo in Piazzetta Pescheria per il suggestivo reading sull’acqua dei poeti presenti, accompagnati dalle note di Massimo De Mattia. Notturni diversi #14 vi saluterà e vi darà appuntamento inniò: in nessundove, in ogni dove. Grazie a tutti.