Binomi

Un binomio è una somma di termini distinti che formano un tutto unico; non sempre è evidente, ma a volte i due termini contengono fattori comuni che è possibile riconoscere e isolare. Fuor di metafora, i binomi sono incontri di voci poetiche originali e indipendenti, che spesso tuttavia attingono allo stesso sostrato culturale e rivelano nel confronto corrispondenze inattese.

La scelta di Notturni di versi di quest’anno è caduta su Cristina Micelli, affermata poetessa friulana (l’ultimo suo lavoro è A chi scorre del 2017) e Luca Ariano, altrettanto noto autore parmense (Contratto a termine, 2018), editi entrambi da qudulibri di Bologna. Che cosa scaturirà da questo abbinamento? Lo scopriremo venerdì 12 luglio alle ore 21.00, presso il Cortino del Castello di Fratta a Fossalta di Portogruaro. L’incontro è presentato da Giovanni Fierro, che è anche il curatore della collana Fare Voci di qudulibri.

157 copia

La lettura-discussione sarà accompagnata da una performance di action painting di Arianna Ellero e dalle note del violino di Giada So Hyun Fiorin. Serata di contrasti e accordi, come vuole il più sincero spirito benandante. Vi aspettiamo!

Ultimo appuntamento: Libri di versi 10

Giunge alla decima edizione l’ormai celeberrima mostra di libri-oggetto Libri di versi, a cura di Silvia Lepore Sandro Pellarin, con cui si chiuderà l’edizione di Notturni di quest’anno. 22 artisti e 22 poeti a confronto, altrettante opere originali nate dalla fusione tra elemento verbale e visuale, esposte come di consueto nella cornice del Museo Archeologico Nazionale Concordiese di Portogruaro. Questi gli ospiti di quest’anno, presentati da Paola Bristot:

+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+

La mostra sarà inaugurata sabato 14 luglio alle ore 18.00 e rimarrà visitabile fino al lunedì 27 agosto negli orari di apertura del Museo (9.00–19.00; biglietto di ingresso: 6 euro). 

Locandina libri di versi 8

Dopo l’inaugurazione, alle 21.00 ci sposteremo in Piazzetta Pescheria per il suggestivo reading sull’acqua dei poeti presenti, accompagnati dalle note di Massimo De Mattia. Notturni diversi #14 vi saluterà e vi darà appuntamento inniò: in nessundove, in ogni dove. Grazie a tutti.