Simone Marcuzzi

Nato a Pordenone nel 1981. Dopo il fortunato esordio di Cosa faccio quando vengo scaricato e altre storie di amore crudele (Zandegù, 2006; prefazione di Gian Mario Villalta) si è confermato con il romanzo Vorrei star fermo mentre il mondo va (Mondadori, 2010). Collabora con Pordenonelegge.
È tra i migliori talenti della nuova narrativa italiana.