Libri di versi 8 e reading sull’acqua

Locandina libri di versi 8
Sabato 9 luglio ritorna Libri di versi, la nota mostra di libri d’artista curata da Sandro Pellarin e Silvia Lepore che giunge quest’anno all’ottava edizione. Quest’anno le coppie (o triplette) di artisti che hanno collaborato alla creazione di un “libro oggetto” sono:

+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+

La mostra sarà inaugurata alle ore 18.00 presso il Museo Nazionale Archeologico Concordiese di Portogruaro, con la presentazione di Paola Bristot. L’invito all’evento, che consente di accedere al Museo senza dover pagare il biglietto, è scaricabile qui. 

La serata proseguirà alle ore 21.00 presso la Piazzetta della pescheria con il suggestiv o reading sull’acqua dei poeti presenti, alla luce dei lampioni, da una barca sul Lemene. Ad accompagnare la lettura, le melodie di Sandro Carta.

La mostra rimarrà poi visitabile fino al 28 agosto, tutti i giorni, dalle 9.00 alle 19.00, al prezzo di 5 €. È anche possibile concordare una visita guidata con i curatori, chiamando il 340 6144702 (Sandro) o il 349 3808384 (Silvia).


Post eventum: le foto

Ungaretti e Ginsberg: un incontro, un confronto + Ginsberg blues

Un altro importante appuntamento nell’estate di Notturni diversi: venerdì 8luglio alle  ore 21, nel giardino di Palazzo Altan-Venanzio a Portogruaro, Alfredo Luzi (già ordinario di Letteratura Italiana Contemporanea all’Università di Macerata, ci guiderà in un incontro-confronto tra Ungaretti e Ginsberg. I due poeti si conobbero a Spoleto nel 1967 (ma Ungaretti conosceva bene la poesia dell’americano già dall’anno prima almeno). Ginsberg ha una genealogia apparentemente lontana da quella di Ungaretti (a parte la disparità di età che ne fa rappresentanti di due generazioni ben diverse), ma si possono cogliere subito punti di contatto: Kabbala, Blake, Whitman, Apollinaire. Se Howl è un “urlo”, letteralmente, su esperienze di vita (un urlo che, con le dovute differenze, può essere accostato al Porto Sepolto), con Kaddish Ginsberg trova una più forte consonanza con Ungaretti grazie ad un componimento epico che è sia meditazione sulla scomparsa della madre che meditazione sulla morte stessa.

sottsass-2

Fotografia di Ettore Sottsass.

A seguire, verso le ore 22Ginsberg’s blues: un concerto con voce narrante, poesie che diventano blues e blues che diventa poesia, intrecciate con immagini manuali sulla lavagna luminosa di Dora Tubaro, con Michela Grena (musiche, voce, piano e armonium), Roberto Fabrizio (chitarra, effetti) e Aida Talliente (voce narrante ed effetti).

UAGG!! – Inaugurazione esposizione

Mercoledì 6 luglio alle ore 21.30 sarà inaugurata UAGG!!, un’esposizione allestita nello spazio artistico open source Punto Arte Benandante e curata da Renzo Cevro-Vukovic. Quattro artisti, Mattia Campo Dall’Orto, Roberto Cantarutti, Luciano Lunazzi Carlo Vidoni, si confrontano con le figure di Giuseppe Ungaretti e Allen Ginsberg, utilizzando linguaggi espressivi diversi. La mostra rimarrà aperta fino al 23 luglio, il sabato e domenica, dalle ore 16.30 alle ore 19.30.

In collaborazione con Pro Loco Portogruaro e Città Viva.

node-image

Verso il Porto Sepolto

Il cippo del quarto reggimento Honved venne costruito dalle truppe ungheresi nell’autunno del 1917 dopo la dodicesima battaglia dell’Isonzo. Per poterlo vedere bisogna recarsi nei pressi del cimitero civile di San Martino del Carso (Gorizia), raggiungibile sia dal centro abitato oltrepassando i resti della “chiesa diruta”, oppure scendendo direttamente dall’itinerario del museo all’aperto. paragrafo_cippo_4_honved

L’evento si terrà domenica 3 luglio a partire dalle ore 17.30. (Per chi lo desidera, il ritrovo è a Portogruaro alle ore 16.00 nel parcheggio del Parco della pace.) Francesco Tomada e Gianluca Gobbato introdurranno la figura del poeta Ungaretti. A seguire, un intervento dello storico Lucio Fabi e letture dal Porto Sepolto, nei cent’anni della sua pubblicazione. La serata si concluderà con la cena presso l’Osteria Al Poeta di San martino del Carso (Via Zona Sacra, 10).

L’evento, a cura di Giovanni Fierro, è organizzato in collaborazione con l’assessorato alla cultura del comune di Sagrado.

Poesie di seconda scelta

sorzio

Poesie di seconda scelta è una lettura di testi scritti da Marco Sorzio e accompagnati al pianoforte da Raffaele Silvestre, che suona anche altri strumenti. Sono poesie poco serie, ma non di facili costumi; opere buffe e goffe, a volte forse sfiorate da un pizzico di grazia. Sono poesie nate fra uno sbadiglio e un colpo di sonno, sbucate per sbaglio nel disfarsi del giorno. Poesie che possono indurre a un sorriso garbato, senza altre controindicazioni. Poesie che sono eccezioni che confermano l’eccezione e lasciano in sospeso la regola. Poesie certamente inutili, e per questo necessarie. Appuntamento sabato 2 luglio alle ore 21 presso il Museo Nazionale Archeologico Concordiese, che collabora all’organizzazione dell’evento. Durante la serata sarà presentato anche il videocatalogo Libri diversi 2015.