Ultimo appuntamento: Libri di versi 10

Giunge alla decima edizione l’ormai celeberrima mostra di libri-oggetto Libri di versi, con cui si chiuderà l’edizione di Notturni di quest’anno. 22 artisti e 22 poeti a confronto, altrettante opere originali nate dalla fusione tra elemento verbale e visuale, esposte come di consueto nella cornice del Museo Archeologico Nazionale Concordiese di Portogruaro. Questi gli ospiti di quest’anno, presentati da Paola Bristot:

+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+
+

La mostra sarà inaugurata sabato 14 luglio alle ore 18.00 e rimarrà visitabile fino al lunedì 27 agosto negli orari di apertura del Museo (9.00–19.00; biglietto di ingresso: 6 euro). 

Locandina libri di versi 8

Dopo l’inaugurazione, alle 21.00 ci sposteremo in Piazzetta Pescheria per il suggestivo reading sull’acqua dei poeti presenti, accompagnati dalle note di Massimo De Mattia. Notturni diversi #14 vi saluterà e vi darà appuntamento inniò: in nessundove, in ogni dove. Grazie a tutti.

Gorizia ON/OFF

Gorizia non è il titolo, non è l’argomento, è il testo stesso. ON/OFF – acceso/spento – luce/buio – solitudine/compagia – parole/silenzi – rettilineo/curva… poi un lungo respiro, un soffio d’aria continuo che insieme a Giovanni Fierro spira tra le strade della città, tra le case, tra i bar e le persone; dagli ospedali alle case di cura, fino a dentro le macchine.

Sono parole di Gianni Montieri, dalla prefazione della nuova raccolta poetica Gorizia ON/OFF di Giovanni Fierro (QUDU libri 2018). Sarà lo stesso Montieri a presentare il libro venerdì 13 luglio alle ore 21.00 presso la Chiesa di Santa Cristina a Gorgo di Fossalta di Portogruaro. Un viaggio nel testo che diventa luogo e anima, attraverso la voce nota e sempre nuova di Fierro, accompagnati dalle note dei sax di Graziano Codermaz.

9788899007300_0_0_0_75

A seguire, la seconda parte della proiezione di cortometraggi dalla sezione videoarte dell’Asolo Art Film Festival.

Notturni si fa in quattro…

…e tutto in una sera: martedì 10 luglio, a partire dalle ore 21.00.

Cominceremo con la performance teatrale Inniò, della compagnia Rotolacampo, per la regia di Max Bazzana. La voce sempre viva di Pierluigi Cappello messa in scena.

A seguire, alle 21.30, scopriremo Cappello attraverso l’occhio del cinema, con Parole povere, il film di Francesca Archibugi dedicato alla figura del poeta.

innio_1.cdr

Alle 22.30, invece, Andrea Gorgato presenterà Il fuoco dell’alba, raccolta poetica di Laura Gorgato con le immagini di Silvio Vicenzi. Tra alberi, circoli e labirinti.

E per concludere, dalle 23.00 alle 23.30, una proiezione di cortometraggi dalla sezione videoarte dell’Asolo Art Film Festival, ad accompagnarci sempre più nel cuore della notte, secondo un’antica tradizione del nostro festival.

Il tutto nella suggestiva cornice della Chiesa di Santa Cristina a Gorgo di Fossalta di Portogruaro. Un luogo dove il buio fiorisce spontaneamente in poesie ed immagini. Anche questo è inniò.

POPS!

Sabato 7 luglio ritorna il Portogruaro Poetry Slam! Sei tra i migliori slammer italiani metteranno in campo i propri testi, corpo e voce per una sfida all’ultimo sangue, da cui uscirà un solo vincitore. Tre minuti a testa per ogni scontro. Un maestro di cerimonie, Alessandro Burbank, a gestire gli scontri. E un ospite d’eccezione, Julian Zhara, ad accendere ulteriormente il pubblico. Una combinazione esplosiva.

popsL’edizione di quest’anno si svolgerà in una location inedita: San Lunardo – Barca e cucina, l’insolito ristorante ormeggiato presso Piazza della Dogana. Appuntamento alle ore 21.00. Scaldate le ugole: non sarà una serata silenziosa.

Pierluigi Cappello: Inniò

Pierluigi Cappello era un uomo bellissimo. Forse non è questa la prima cosa che si dovrebbe dire di lui, ma lo era. Sosteneva che il poeta è un vasaio, l’ultimo artigiano rimasto. Riempiva di pensieri e spunti le sue agendine nere, i post-it che incollava dappertutto, e non aveva fretta. Cesellò appena trenta poesie negli ultimi 6 anni strappati a una sofferenza fisica indicibile, dopo che la legge Bacchelli era finalmente riuscita a levarlo dalla baracca.

cappello

Nella serata di venerdì 6 luglio ripercorreremo il tragitto in “nessundove” del poeta di Gemona attraverso l’omaggio degli amici di una vita: Ivan CricoVincenzo Della Mea, Gian Mario Villalta, introdotti da Francesco Tomada. Letture a cura di Andrea Zuccolo. Appuntamento presso il giardino di Palazzo Altan-Venanzio a Portogruaro, alle ore 21.00.

Voi ch’ascoltate

Sabato 30 giugno Notturni diversi sarà ospite dell’Associazione Potok Oblizza di Stregna (Udine), nelle valli del Natisone-Benecjia, per una nuova edizione di Voi ch’ascoltate, la consueta lettura collettiva in puro spirito benandante, a cui quest’anno parteciperanno Maurizio Benedetti, Guido CupaniRoberto FerrariGianluca GobbatoPiero Simon Ostan Francesco Tomada.

11825971_1472610269700903_2287423893621324807_n

Martin O’Loughlin Sandro Carta accompagneranno le letture al didgeridoo e alla tromba. Appuntamento dalle 21.00 in poi, ospiti della notte e della natura.

Meno universo

Domani venerdì 29 giugno alle ore 21.00 sarà presentata la nuova raccolta di poesia Meno universo di Guido Cupani, uscita lo scorso aprile per i tipi di Dot.com Press.

meno_universo2

“Meno Universo”, ossia del difficile equilibrio fra la sovrabbondanza del reale e l’impulso a prendersi cura di ciò che è piccolo e fragile. Citiamo dalla prefazione di Stefano Guglielmin: «Due orizzonti, due sguardi: il primo vede il paesaggio; il secondo, la tempesta di fotoni che lo illumina. Il risultato è un felice cortocircuito, che garantisce umanità e complessità, filosofia sui viventi e relativismo rispetto all’esagerato egocentrismo antropologico». Sarà proprio Guglielmin a condurre il dialogo con l’autore fra una lettura e l’altra, mentre la chitarra di Giulia Cupani farà da controcanto alla poesia.

Appuntamento presso il Palazzo Altan-Venanzio a Portogruaro, sede della Biblioteca Civica N. Bettoni. L’incontro si svolgerà in giardino, o in caso di maltempo nell’auditorium al primo piano della biblioteca.

Apre la mostra di Inniò al PAB

Dopo l’apertura con Teglio Poesia, Notturni diversi #14 entra nel vivo con l’inaugurazione dell’esposizione “Inniò”, presso lo spazio artistico open source Punto Arte Benandante (PAB) a Portogruaro, mercoledì 27 giugno alle ore 21.00. La mostra, curata da Renzo Cevro-Vukovic, è pensata per portare i fruitori nel “nessundove” di Pierluigi Cappello, sfruttando espressamente le potenzialità del sito.

farfalle

La mostra potrà essere visitata fino al 15 luglio, il sabato e la domenica dalle 16.30 alle 19.30.

Notturni diversi #14: si comincia con Teglio Poesia

La XIV edizione di Notturni diversi, intitolata all’INNIÒ, il nessun-dove di Pierluigi Cappello, si apre sabato 23 giugno alle ore 21.00 presso il giardino di Ca’ Borghesaleo di Teglio Veneto, per la cerimonia di premiazione del Premio Nazionale Teglio Poesia.

tegliopoesia

Il concorso, a cadenza biennale e giunto alla sua XVII edizione, si è come di consueto articolato in due sezioni, una dedicata agli adulti (Poesie in lingua italiana, nelle lingue delle minoranze etnolinguistiche italiane e nelle parlate locali), una agli studenti delle scuole primarie e secondarie (Barba Zep). Ascoltiamo dalle parole di Alessandro Zanon, consigliere comunale di Teglio Veneto, una presentazione della serata di premiazione (a cui interverranno i poeti premiati e gli esponenti della giuria presieduta da Fabio Franzin) ai microfoni di Media 24:

La serata sarà presentata da Daniele Chiarotto e vedrà l’accompagnamento musicale del Longo/Abrams Duo, composto dal contrabbassista jazz Marc Abrams e dalla cantante Luisa Longo.